IL CARCIOFO DI CUPELLO

pack

Il Carciofo

Il Carciofo di Cupello è un ecotipo locale che deriva dal Campagnano, varietà di carciofo Romano a ciclo tardivo che raggiunge la maturazione ideale tra la fine di marzo e aprile. Conosciuto anche come ‘mazzaferrata’ (perché la sua forma ricorda l’antica arma medievale), se ne ha testimonianza sin dall’antichità. Verde di fondo con sfumature più o meno intense di violetto, è inerme, in quanto privo di spine, ha la forma rotonda e leggermente più allungata del romanesco. La coltivazione avviene in terreni profondi, freschi e ben drenati. Al palato ha un sapore pronunciato con un retrogusto dolciastro e una consistenza tenera e carnosa.

Il Territorio

La zona di produzione del “Carciofo del Vastese” comprende, principalmente, il comune di Cupello, dove è localizzata la maggior parte della coltivazione ed in parte i comuni limitrofi di Furci, Lentella, Monteodorisio, San Salvo e Vasto, limitatamente alle zone di confine dove il carciofo si coltiva anche in appezzamenti di modeste dimensioni e negli orti familiari.

carciofo

Il Carciofo

Scopri di più
icona-02

La Coltivazione

Scopri di più
icona-03

Cenni Storici

Scopri di più
icona-01

Riconoscimenti

Scopri di più

Il Carciofo di Cupello

Scopri le proprietà ed i sapori

carciofo-big-vector

10 SAPORI DA SALVARE